2 maggio 2020

DateciVoce : non possiamo stare in silenzio e la mascherina diventa un simbolo per la mancanza di voce, di rappresentanza alla ricostruzione del nostro paese

Tantissime le socie FIDAPA ed in particolare della Sezione Roma che si sono unite nell’urlo silenzioso del Flashmob #DateciVoce. Ondata di adesioni al flashmob #DateciVoce arrivate da personalità del mondo della politica, della cultura ed economia, da Emma Bonino, al suo primo selfie, a Carlo Calenda, da Laura Boldrini a Valeria Fedeli, per chiedere di riequilibrare la presenza di genere a partire dalla Fase 2. “Sono migliaia le persone, uomini e donne che, ad ogni livello e di diversa provenienza, stanno partecipando al flashmob per esigere il rispetto degli articoli 3 e 51 della Costituzione della Repubblica Italiana e per il diritto delle donne a essere rappresentate” sottolineano le promotrici di #DateciVoce che alle 11 del 2 maggio era in seconda posizione nelle tendenze di Twitter. “Ci aspettiamo dal presidente del Consiglio, che si è definito ‘Avvocato del popolo’, il rispetto di quel diritto di rappresentanza che sta nella nostra Costituzione, nonché in diverse leggi, tra cui la Legge 120/11 detta Golfo-Mosca. Noi non ci fermeremo se non a risultato ottenuto” affermano le promotrici. Per aderire si invia un selfie con una mascherina con scritto “Dateci voce” (anche a mano) e si posta la propria foto su Twitter, Facebook e Instagram, taggando o menzionando i canali “Dateci Voce”. Lo stanno facendo in tantissimi e tantissime e il segnale è chiaro: “l’Italia non vuole una politica monogenere” dicono. Tra le prime firmatarie e promotrici l’economista Azzurra Rinaldi, economista. Dateci Voce chiede “che vengano valorizzate le differenze attraverso l’applicazione delle leggi sulla parità di genere in tutti i luoghi decisionali del Paese e in particolare nelle commissioni ‘task force'”. Ad oggi l’adesione è di 107 tra associazioni e organizzazioni firmatarie, migliaia di cittadini e cittadine e nomi illustri di politica, cultura, imprese e sport. Tra questi: Carlo Robiglio, Enrico Cereda, Mario Mantovani, Anna Maria Tarantola, Piero Chiambretti, Michela Marzano, Josefa Idem, Francesca Faedi, Tosca, Susanna Camusso, Francesca Cavallo. (ANSA)

Lucia Votano : se non ce la danno, prendiamocela

https://www.datecivoce.it/